Sei in » »
20/03/2017 12:08 | Tg


Il cantiere T.A.P. è partito e, a Melendugno, sono iniziati i primi espianti di alberi d’ulivo. All’alba di oggi le ruspe si sono presentate nelle campagne e sono partiti i lavori di rimozione degli arbusti. Gli animi si sono scaldati a stretto giro visto che sul posto si sono presentati cittadini e associazioni in assetto di protesta. Sono giunti gli uomini della Digos che hanno intimato l’alt. Ora i mezzi sono a riposo e la situazione si è calmata ma un gruppo di attivisti sono rimasti a presidiare.
 
Alle prime ore del mattino un uomo di 63 anni si è lanciato nel vuoto dal balcone di casa in piazzale Grosseto. Un volo dal quinto piano che non ha lasciato scampo. Giunti sul posto gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Insieme ai sanitari, anche i carabinieri di Lecce.

Questa mattina alcune associazioni di volontariato si sono confrontate col Comune di Lecce e i dirigenti Asl per tentare di risolvere la situazione parcheggi presso il Vito Fazzi di Lecce. I nuovi lavori presso il polo ospedaliero stanno rendendo la situazione ancor più problematica e alla quale va data una soluzione. 

Cade malamente il Lecce nello scontro diretto al vertice contro il Foggia. Allo stadio ‘Zaccheria’ finisce con un perentorio 3 a 0 in favore dei Satanelli, capaci di controllare le sorti nella gara dal primo minuto fino alla fine. Hanno deciso le reti di Mazzeo, Coletti e Deli. Al rientro in Salento, pacata contestazione da parte di un nutrito gruppo di tifosi.

In Serie D è un pirotecnico Nardò quello che supera in trasferta la Gelbison con uno spettacolare 5 a 3. Il primo tempo è un vero e proprio show che si chiude con il punteggio di 3 pari, con le reti granata messe a segno da Benvenga, Rosato e Kyeremateng. Nella ripresa la truppa di Foglia Manzillo si impone definitivamente grazie a un uno-due fulminante di Kyeremateng.


0,046875