09/06/2017 11:22 | Cultura e Spettacoli


L’ingresso Nord della Città di Lecce, quello che collega il capoluogo salentino alla città di Brindisi, affascina con la sua maestosità. Negli anni il viale che va poi insinuandosi verso le arterie più centrali, è stato portato a bellezza nuova, attraverso attività di restyling urbano.

Passiamo dalla rotatoria di viale Porta d’Europa, dove sorge l’opera dell’artista Ercole Pignatelli denominata “Germinazioni”. Il restyling della zona ha fatto sì che il premio Teknè - il riconoscimento alle opere urbanistiche che si distinguono non solo per il rispetto dell’ambiente circostante, ma anche per la bellezza del progetto -venisse assegnato nel 2005 alla Città di Lecce.

E poi, si arriva a piazzale dei Bastioni, punto di raccordo delle linee urbane ed extraurbane, proprio di fronte ad uno degli Hotel che sorgono in città.

Il viaggiatore, inoltre, si trova di fronte alla grande rotatoria che poi si innesta su viale De Pietro e su cui si aprono le Mura Urbiche di recente ristrutturazione e inaugurazione, insieme al complesso degli Agostiniani.


0,03125