Sei in » »
30/04/2017 09:37 | Cronaca


Con l’impiego di una motovedetta e di due pattuglie di supporto sulla costa, sono stati sorpresi due pescatori sportivi intenti a raccogliere all’interno della zona C di riserva parziale dell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo, circa 500 esemplari di riccio di mare. 
 
I militari della Guardia Costiera, grazie anche all’ausilio delle telecamere asservite al servizio di videosorveglianza dell’intero specchio acqueo dell’Area Marina Protetta, hanno potuto controllare nei minimi particolari le operazioni effettuate dai due pescatori di frodo di cui uno intento nella pesca subacquea ed il secondo a bordo di un natante a motore.


0,03125